L’Exchange Binance: come funziona

0
579
Exchange Binance

In un precedente articolo condiviso in questo sito, sono stati introdotti i 10 migliori exchange di criptovalute, adesso vediamo nel dettaglio come funziona Binance, uno dei più importanti e affidabili exchange presenti in rete. 

Diversi siti web permettono di comprare criptovalute in pochi semplici passi. Questi siti di compravendita prendono il nome di “Exchange”, termine che indica uno scambio tra una valuta reale ed una virtuale.

Le caratteristiche di Binance

Binance, è una piattaforma molto raccomandata, in costante sviluppo, e permette di acquistare criptovalute in sicurezza, a bassissime commissioni, diventando un punto di riferimento per molti investitori. Queste caratteristiche lo rendono più affidabile rispetto ad altri exchange. Inoltre, dispone adesso di una versione italiana del sito ufficiale, consentendo di effettuare operazioni di acquisto anche in Italia. 

Creato nel 2017, grazie a Changpeng Zhao, Binance è riuscito a lanciare un proprio coin, il BNB, che consente di risparmiare molto sulle commissioni, e che sembra in continua crescita, anche dopo la crisi del mondo crypto. Il sito non prevede lo scambio tra le valute fiat, come l’euro, e le criptovalute (e viceversa), ma nel corso del tempo ha ampliato l’offerta dei servizi. Infatti, oltre alla possibilità di fare trading speculativo e di conservare le proprie criptovalute all’interno del wallet, messo a disposizione dalla stessa piattaforma, permette di sfruttare:

  1. La Binance Academy, una sezione dedicata al mondo delle criptovalute e della blockchain, utile per gli utenti che vogliono imparare bene come funziona questo settore e quali opportunità di investimento può offrire.
  2. L’opportunità di acquistare criptovalute direttamente con la carta di credito/debito VISA o MasterCard. 

Molti investitori, hanno scelto Binance per la solida struttura e la qualità del servizio che possiede, per la corretta politica di gestione e per la facile usabilità del sito, rispetto ad altri concorrenti.

Alcune tra le principali criptovalute supportate dalla piattaforma sono:

  1. Ethereum
  2. Ripple
  3. Bitcoin Cash
  4. Cardano
  5. Litecoin
  6. NEM
  7. IOTA
  8. Stellar
  9. Dash
  10. NEO
  11. TRON
  12. EOS
  13. Monero
  14. ICON
  15. Bitcoin Gold
  16. Qtum
  17. RaiBlocks
  18. Ethereum Classic
  19. Verge

Binance: come creare l’account

Per creare un account su Binance, prima di tutto, è importante assicurarsi di accedere sul sito ufficiale, per effettuare la registrazione. Bisogna verificare che nell’URL presente sulla barra di navigazione, ci sia il lucchetto verde, e il certificato SSL (https://), per evitare di inserire dati personali in qualche sito phishing.

Il form di registrazione per completare la procedura, si presenta come nella figura sottostante, vanno inseriti: una mail valida, una password sicura per minimizzare gli attacchi degli hacker, e un codice referral facoltativo. Bisogna poi accettare i termini e le condizioni di Binance, cliccare su “Crea conto”, ed attendere la mail di conferma dell’account. 

Exchange Binance

Dopo aver fatto l’accesso alla piattaforma, prima di poter comprare criptovalute con Binance tramite carta o bonifico, occorre abilitare l’autenticazione a due fattori, tramite l’app Google Authenticator che invia un codice sul proprio numero di telefono, da inserire nel modulo dedicato all’autenticazione. Si tratta di un ulteriore strato di sicurezza che tutela gli utenti, garantendo una completa e sicura operatività.

Exchange Binance

Un altra cosa a cui prestare attenzione è la verifica dell’identità, inserendo i dati personali, l’indirizzo di residenza ed una foto del viso. Fondamentale è l’uso di un documento di identità valido, e una prova di residenza aggiornata, per non riscontrare problemi durante la verifica dei dati forniti. 

Dopo aver completato tutti questi passaggi, il conto risulta abilitato all’acquisto di Bitcoin, o altre criptovalute, tramite la carta di credito o di debito. Considerando che Binance non accetta prelievi e depositi in euro o dollari, bensì con altre criptomonete (come Bitcoin, Ethereum, Binance coin e UStheter), è consigliabile registrarsi prima su Coinbase. Tramite questo exchange, si possono ad esempio acquistare monete Ethereum, per poi depositarle su Binance.

Le tipologie di pagamento su Binance

Binance permette diverse tipologie di pagamento:

  1. Deposito bancario;
  2. Carta di credito/debito;
  3. P2P Trading;
  4. Saldo di cassa;
  5. Pagamento con terze parti.
Exchange Binance

Per comprare criptomonete con bonifico, è richiesta la verifica della propria residenza, che si ottiene con l’inserimento dell’indirizzo di residenza, ed il caricamento di un file pdf o immagine, su un estratto conto bancario o su una bolletta che ti appartiene. Ultimato questo passaggio, si può proseguire con la revisione del documento, che se risulta idoneo viene approvato, dando la possibilità di procedere con il deposito di moneta tramite il bonifico bancario. Quando l’importo viene visualizzato sul conto Binance, basterà convertire la moneta fiat in Bitcoin.

Il pagamento con carta di credito prevede un procedimento semplice: dopo aver inserito l’importo desiderato, bisogna confermare i dettagli del pagamento, completare la certificazione di sicurezza 3DS ed infine proseguire con l’acquisto.

In alcune regioni lo scambio fiat P2P (Peer to Peer) è noto anche come trading C2C (da consumatore a consumatore). In una negoziazione P2P l’utente tratta direttamente con la controparte, scambiando l’asset fiat offline e confermando la transazione online. Una volta che lo scambio di asset fiat offline viene confermato da entrambe le parti, l’asset digitale è rilasciato all’acquirente“.

Questa spiegazione, contenuta all’interno della sezione FAQ della stessa piattaforma, introduce il concetto del trading P2P. Per acquistare o vendere attraverso questa forma di pagamento, si deve impostare l’importo, la valuta Fiat e il metodo di pagamento. 

Un altro modo per comprare e vendere criptovalute, può avvenire direttamente mediante l’uso del proprio saldo in contanti, nel wallet di Binance. 

Exchange Binance

Dalla sezione “Fondi” del menu in alto a destra, compare una tendina dalla quale si può selezionare la voce “Saldi”. Cliccandoci, si giunge ad una schermata che mostra un ampio elenco di tutte le monete che si possono scambiare. Da qui si dovrà cercare la moneta da depositare e selezionare il termine “Deposito”, creando così un portafoglio online. L’indirizzo del wallet è differente per ogni criptovaluta che si desidera acquistare. Importante, è dunque essere sicuri di depositare la giusta moneta nel portafoglio corretto, per non rischiare di perdere i fondi raccolti. Dopo l’accesso al conto del wallet digitale dalla quale si vuole prendere le cripto, si dovrà inserire l’indirizzo corrispondente, per inviare le monete sul wallet Binance.

Per fare un esempio pratico, nel caso in cui si volesse trasferire Bitcoin dall’exchange di Coinbase a Binance, si procederà nel seguente modo:

La sezione “Conti” del sito Coinbase, mostra il portafoglio virtuale BTC Wallet che possiedi in questo exchange. Cliccando su invia, nella finestra di invio fondi, si potrà incollare l’indirizzo Bitcoin di deposito, copiato precedentemente dal Bitcoin Wallet di Binance. Inserire poi l’importo in Bitcoin da trasferire e confermare l’operazione selezionando “Continua”.

Come fare trading con Binance

Binance offre anche uno straordinario strumento che permette di fare trading con le criptovalute, attraverso la funzione “Exchange”, trovabile nel menù in alto a sinistra. La piattaforma presenta una versione basica ed una avanzata. Quella basica si presenta in questo modo:

Exchange Binance

Ipotizzando di voler comprare Ripple, ci sono alcuni elementi che necessitano particolare attenzione. 

  1. Come prima cosa, in questo specifico esempio, si deve essere certi di aver selezionato “BTC” come moneta di scambio. 
  2. Digita l’abbreviazione “XRP” (Ripple) sulla casella di ricerca. 
  3. Selezionare “XRP/BTC” per visualizzare il mercato di scambio tra Ripple e Bitcoin (XRP/BTC). 
  4. La stessa dicitura dovrebbe comparire anche in alto a sinistra.
  5. Nella tabella sottostante al grafico dell’andamento Ripple/Bitcoin, osservare la sezione “Buy XRP” ed inserire nel campo ‘Amount’ la quantità di Ripple da comprare.
  6. Binance propone delle opzioni per comprare velocemente il 25%, il 50%, il 73% o il 100% di Ripple dal tuo saldo in Bitcoin.
  7. Dopo aver deciso la somma di Ripple da acquistare, basta completare l’operazione attraverso il tasto “Buy XRP”.

Per una spiegazione più approfondita suggerisco di guardare il video che spiega in modo dettagliato come operare all’interno del sito.

Conclusione

La scelta di utilizzare Binance, piuttosto che un altro tipo di broker o Exchange di criptovalute, nasce dal fatto che esso garantisce agli utenti sicurezza e facilità d’uso, anche per coloro che si approcciano per la prima volta a questo tipo di investimenti.

Resta dunque uno strumento molto consigliato se si vuole iniziare a prendere confidenza in questo settore.

Fonti:

Criptomania.it

Bassilo.it

Tradingmania.it

Criptoweb.it

Stella Leonardi
Latest posts by Stella Leonardi (see all)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui